usa

USA, import costante con vincitori e perdenti

Un articolo di Gerd Ebner (tradotto da Eva Guzely) | 07.06.2019 - 09:08

L’export del Canada, il primo paese fornitore, verso gli Stati Uniti è rimasto stabile a 10,1 mln. di m³ (+1%) nonostante le riduzioni della produzione.

Come sono andati i primi quattro mesi per gli europei? La Germania ha potuto aumentare il suo export del 7% a ormai 330.000 m³. Meno positivo l’andamento per la Svezia che ha visto calare del 30% a solo 109.000 m³ il suo export, da 153.000 m³ nell’anno scorso. L’Austria ha fornito 78.000 m³ di segati di conifera, ovvero un +18%. L’export della Romania è crollato di quasi il 60% a 36.000 m³.

USA Import di segati di conifera gennaio – aprile 2019

Paese 2019 2018 Diff. in %
Canada 10.107.508 10.050.967 0,6
Germania 334.124 313.292 6,6
Brasile 177.854 155.722 14,2
Svezia 109.044 152.587 -28,5
Cile 88.450 102.299 -13,5
Austria 78.343 66.540 17,7
Nuova Zelanda 73.253 71.726 2,1
Romania 36.490 85.237 -57,2
Cina 32.682 35.823 -8,8
Repubblica Ceca 21.539 18.609 15,7
Restanti 96.402 79.518 21,2
Totale 11.155.689 11.132.320 0,2