austria

Primo trimestre più positivo del 2018

Un articolo di Martina Nöstler (tradotto da Eva Guzely) | 11.06.2019 - 08:45

Da gennaio a marzo 2019 l’Austria ha esportato 1,51 mln. di m³ di segati e piallati di conifera, il che corrisponde a un incremento del 5% su base annua. Lo emerge dai dati provvisori di Statistik Austria. Notevole l’andamento positivo su tutti i primi cinque mercati di sbocco. Le forniture destinate all’Italia sono aumentate del 3% a 682.000 m³.

Mentre l’export verso la Germania è rimasto stabile a 249.000 m³ (+0,1%), si sono segnati aumenti nettamente più marcati nell’export verso la Slovenia (+8% a 158.000 m³) e il Giappone (+12% a 81.000 m³). Spiccano però gli Stati Uniti che hanno comprato 54.000 m³ di segati e piallati austriaci, ovvero un +60% rispetto al 2018.

Nel primo trimestre 2019 le esportazioni austriache hanno raggiunto il livello più alto degli scorsi anni.

Austria Export di segati di conifera incl. piallati (m³) gennaio – marzo 2019

Paese 2019 2018 Diff. in %
Italia 681.957 662.705 2,9
Germania 248.632 248.450 0,1
Slovenia 158.014 146.877 7,6
Giappone 80.984 72.032 12,4
USA 53.637 33.556 59,8
Croazia 49.193 42.157 16,7
Repubblica Ceca 32.629 28.546 14,3
Slovacchia 26.399 20.448 29,1
Svizzera 21.935 20.884 5
Francia 15.934 15.110 5,5
Restanti 144.846 150.879 -4
Totale 1.514.160 1.441.644 5