IMG_6143.JPG

Schnittholz Archivbild © Martina Nöstler

russia

Export di segati di conifera in aumento

Un articolo di Fabian Pöschel (tradotto da Eva Guzely) | 04.01.2019 - 09:18

I primi tre paesi cliente della Russia hanno di nuovo aumentato la domanda di segati di conifera. 16 mln. m³ (+8%; +1 mln. m³) sono stati esportati verso la Cina. Le esportazioni verso l’Uzbekistan (+21% / +500.000 m³ a 2,4 mln. m³) e l’Egitto (+17% / +200.000 m³ a 1,1 mln. m³) hanno segnato aumenti a due cifre.

La Russia ha approfittato soprattutto della domanda costante da parte di alcuni paesi confinanti. Rispetto ai primi undici mesi del 2017 è cresciuto l’export verso Azerbaigian (+20% / +150.000 m³ a 900.000 m³), Kazakistan (+17% / +100.000 m³ a 600.000 m³) ed Estonia (+14% / +70.000 m³ a 630.000 m³).

In calo, invece, le forniture destinate al Giappone (-4% / -30.000 m³ a 790.000 m³), all’Iran (-6% / -40.000 m³ a 680.000 m³) e alla Germania (-6% / -30.000 m³ a 460.000 m³).

Russia Export di segati di conifera fino a novembre 2018

Paese

01-11/2017

01-11/2018

Diff. in %

Cina

14.870.019

15.994.115

7,6

Uzbekistan

1.985.480

2.406.306

21,2

Egitto

977.501

1.139.240

16,5

Azerbaigian

727.739

873.005

20

Giappone

822.324

793.392

-3,5

Iran

726.234

684.234

-5,8

Estonia

555.813

630.834

13,5

Kazakistan

488.031

571.622

17,1

Finlandia

528.368

562.399

6,4

Germania

488.659

458.189

-6,2

Restanti

3.590.922

3.625.194

1

Totale

25.761.090

27.738.530

7,7