MindaBSP.jpg
regione dach

Anni d’oro per l’x-lam

Un articolo di Günther Jauk (tradotto da Eva Guzely) | 12.09.2019 - 08:50

Mercato in crescita ma meno agitato

I produttori dell’x-lam della regione DACH sono soddisfatti con l’attuale situazione di mercato. Il mercato sarebbe in forte crescita e ci sarebbe ancora qualche progetto programmato entro la fine dell’anno. Così lo descrive un produttore. Similmente all’anno scorso i tempi di consegna erano compresi, in estate, fra un mese e mezzo e quattro mesi a seconda di prodotto e mercato. Contrariamente agli scorsi anni, però, i produttori descrivono la situazione come notevolmente meno agitata e concludono che i clienti si sono abituati agli attuali tempi di consegna.

Quanto all’andamento dei prezzi, poco è cambiato dall’anno scorso. I prezzi di alcuni prodotti sono stati adattati moderatamente. Tuttavia, sono rimasti piuttosto stabili nei confronti di altri prodotti in legno. Nonostante la situazione particolarmente positiva, i partecipanti al mercato sottolineano che la vendita dell’x-lam non va data per scontata. Ci vorrebbe un impegno per mettere le proprie capacità sul mercato.

Attesa una situazione meno tesa nel 2020

Sono pochi quelli che vedono le capacità aggiuntive che saranno sul mercato dall’anno prossimo come problema. Si sperano piuttosto in una situazione meno tesa e un bilancio fra domanda e offerta.

Dando uno sguardo al futuro dopo il 2020, le previsioni sono caratterizzate dalla cautela. Oltre ad altre capacità fisse, come quelle di KLH a Wiesenau/AT, Theurl a Steinfeld/AT o di Stora Enso a Ždírec/CZ, numerose altre grandi aziende del legno stanno ponderando l’entrata nel mercato dell’x-lam. Inoltre, sono soprattutto il generale clima economico e l’andamento dell’edilizia ad esso legata a rappresentare fattori centrali ma difficili da prevedere.

Nonostante questi cambiamenti attesi, però, i produttori non sono pessimisti. L’x-lam sarebbe ancora un prodotto di nicchia con uno sviluppo soddisfacente. Ogni nuovo produttore sarebbe importante per rafforzare la posizione dell’x-lam. Ci sarebbe ancora spazio sul mercato. Questa la valutazione generale.

Nuovi mercati

Diverso il livello di avanzamento dei produttori quando si tratta di fornire volumi costanti ai mercati di sbocco internazionali. Oltre alle forniture in loco in tutte le regioni del mondo, un mercato di cui si parla spesso sono gli Stati Uniti. Tuttavia, questo mercato si sviluppa a un passo molto più lento di quello che è spesso propagato. Quando si tratta del mercato statunitense, “si parla tanto ma si fa poco”. Inoltre, secondo un produttore austriaco, la lobby nordamericano contro l’uso del legno massello nell’edilizia multipiano è molto più forte che in Europa. Ciò potrebbe cambiare con i primi grandi produttori locali, come Katerra o International Beams.